Incoraggiare uno spirito imprenditoriale

Mar 27, 2019

Le opportunità e le sfide insite nella creazione di un venture fund familiare

Molte famiglie facoltose, specialmente se proprietarie di azienda, desiderano instillare uno spirito imprenditoriale nelle giovani generazioni. Le qualità più preziose che un imprenditore di prima generazione può trasmettere ai discendenti sono forse la passione, le competenze e gli attributi personali. Le giovani generazioni, crescendo, spesso assorbono questi tratti imprenditoriali attraverso l'osservazione o le conversazioni durante i pasti familiari. In molte famiglie oggi si parla consapevolmente di come trasferire questi valori.

Secondo Cohen e Sharma, le famiglie imprenditoriali di maggior successo sono quelle in cui ogni nuova generazione arricchisce di contributi imprenditoriali il lavoro svolto dalle generazioni precedenti, in modo da trasformare le proprie aziende e al contempo sviluppare le proprie famiglie . Questa idea non implica che tutti i membri delle generazioni più giovani debbano avviare una nuova attività. In effetti, la cosa potrebbe non essere rilevante. Ad esempio, se una famiglia ha già un'azienda ben avviata, tale idea può tradursi nell'apertura di nuovi mercati o nell'adozione di nuovi modi di fare impresa. Nelle famiglie facoltose, può voler dire avere le competenze e le capacità per investire in altre aziende o imprenditori. In entrambi i casi, può comportare uno stile di leadership imprenditoriale.

Perché creare un venture fund familiare?

Nell'ambito della pianificazione del passaggio generazionale, molte famiglie scelgono di costituire un venture fund familiare. Questa prassi è diffusa presso le famiglie che passano dalla prima alla seconda generazione, dove l'imprenditore che ha generato la ricchezza esercita un'influenza dominante, ma anche nelle famiglie di quinta generazione che desiderano fornire opportunità imprenditoriali ai loro discendenti.

Alcune famiglie di imprenditori, che si trovino in Asia o in America Latina, insistono affinché la gestione della loro attività principale sia affidata a manager professionisti. Nel frattempo, i membri della famiglia sono incoraggiati ad avviare nuove imprese che possono essere aggiunte al patrimonio famigliare nel tempo. Questo approccio può essere molto motivante per le giovani generazioni, poiché offre loro un mezzo per esprimersi e per promuovere la propria autostima. L'avvio di una nuova attività, indipendentemente dalla sua riuscita, può fornire preziose occasioni di apprendimento.

I venture fund familiari nella pratica

Un venture fund familiare sembra un'idea interessante. Ma affinché funzioni, sia per la famiglia che per l'imprenditore, è importare prestare molta attenzione ai dettagli. Il fondo deve piacere ai membri della famiglia, essere equo e non diventare una potenziale fonte di conflitto. Le famiglie dovrebbero assicurarsi di non lasciare intendere in alcun modo ai figli che un genitore potrebbe riservare un trattamento preferenziale a quelli che scelgono di diventare imprenditori. È di estrema importanza prendere le decisioni di finanziamento sulla base di un processo equo, e la famiglia deve essere d'accordo o quanto meno chiara su come gestire il successo o il fallimento di un'iniziativa imprenditoriale.

Fin dall'inizio è utile considerare, discutere e affrontare i seguenti tipi di domande per evitare malintesi:

  • Perché viene costituito il venture fund familiare?
  • Chi ha diritto a chiedere un finanziamento? Ad esempio, sono inclusi i coniugi?
  • Qual è la procedura per presentare una domanda di finanziamento? Ad esempio, è prassi comune richiedere la presentazione di un business plan.
  • Chi decide se accettare o meno la domanda? Molte famiglie si rivolgono a un dirigente esterno o a un consulente professionale di fiducia per arricchire il consiglio famigliare con una prospettiva diversa e indipendente.
  • Gli investimenti devono rispettare qualche criterio? Ad esempio, vi sono particolari settori o comparti produttivi da privilegiare o da evitare? Il fondo fornisce capitale di avviamento, capitale di crescita o entrambi?
  • Il finanziamento è fornito sotto forma di prestito o di partecipazione azionaria? Può essere considerato un anticipo sui dividendi futuri? Sono disponibili forme di sostegno non finanziario, quali incoraggiamento, tempo e competenze o reti familiari?
  • Con quali modalità e con quale frequenza il beneficiario dei fondi deve riferire al consiglio di famiglia?
  • Quali sono le opzioni di uscita? Ad esempio, è previsto il trasferimento dell'impresa alla holding di famiglia, oppure è l'imprenditore che rileva la quota familiare?
  • Che succede se l'azienda fallisce?
  • E se invece ha molto successo?

Nella pratica le famiglie hanno strutturato i loro venture fund in modi diversi. Qui consideriamo tre esempi:

1.Una famiglia di imprenditori europei di quarta generazione

Obiettivi del fondo

La famiglia ha costituito un venture fund per:

  • coltivare e incoraggiare l'imprenditorialità in ogni generazione;
  • avviare nuove aziende da aggiungere al proprio portafoglio principale;
  • formare candidati alla successione attivi e sicuri di sé.

    Principi fondamentali

    • Il fondo investe in start-up e in imprese relativamente nuove.
    • Le richieste di finanziamento possono essere presentate da consanguinei, conviventi e coniugi.
    • Il fondo familiare investe fino a 150.000 euro.
    • I membri della famiglia sono tenuti a investire almeno il 10% dei fondi richiesti attingendo ai propri risparmi o alle proprie reti di contatti.
    • L'imprenditore di famiglia riceve almeno il 50% delle azioni, indipendentemente dall'importo investito dal fondo familiare.
    • Nessuna sanzione in caso di fallimento; nel corso della propria vita i membri della famiglia possono presentare fino a tre richieste di finanziamento per attività diverse, a condizione che abbiano un business plan adeguato.

    2.Una famiglia di imprenditori asiatici di terza generazione

    Obiettivi del fondo

    La famiglia ha costituito un venture fund per dare alle giovani generazioni l'opportunità di generare ricchezza per proprio conto.

    Principi fondamentali

    • Qualsiasi consanguineo può richiedere un finanziamento.
    • I membri della famiglia devono presentare un business plan corredato di proiezioni finanziarie, di uno studio di fattibilità e di fabbisogni di cassa, e devono dimostrare di aver assunto consulenti indipendenti, come un amministratore non esecutivo o un direttore finanziario.
    • Il settore di attività deve essere in linea con i valori della famiglia.
    • La nuova impresa non può fare concorrenza ad alcuna delle aziende di famiglia esistenti.
    • A fronte di una partecipazione di minoranza adeguata viene fornito un finanziamento massimo di 1 milione di dollari, con la stipula di un idoneo accordo legale.
    • Il membro della famiglia è tenuto a utilizzare i propri dividendi personali per finanziare almeno una parte del capitale necessario.
    • Sono previste relazioni trimestrali sui progressi compiuti.

    3. Una facoltosa famiglia mediorientale di seconda generazione, che ha venduto la propria azienda

    Obiettivi del fondo

    La famiglia ha costituito un venture fund per:

  • incoraggiare l'imprenditorialità e l'assunzione di rischi nelle giovani generazioni, per dar loro uno scopo nella vita e spingerle a realizzare le proprie aspirazioni;
  • fornire capitale di avviamento o di crescita.

    Principi fondamentali

    • Il fondo è aperto a qualsiasi membro consanguineo della famiglia.
    • Si possono richiedere fondi fino a un massimo di 1 milione di dollari a fronte della presentazione di un business plan.
    • I dirigenti del family office insegnano al membro della famiglia a preparare il business plan e le proiezioni finanziarie.
    • Il CEO del family office partecipa al consiglio familiare per esaminare ed eventualmente approvare la richiesta di finanziamento.
    • I fondi sono erogati sotto forma di un prestito senza interessi con un periodo di grazia di due anni e un piano di ammortamento discusso caso per caso.
    • Se l'impresa ha successo, l'imprenditore può diventarne il solo proprietario (subordinatamente all'approvazione di altri soci, che potrebbero essere o non essere coinvolti).
    • Se l'impresa fallisce, il membro della famiglia è tenuto a trarne i dovuti insegnamenti e può richiedere un finanziamento per una nuova impresa ancora una volta nella sua vita.

    Trovare l'approccio giusto

    Come dimostrano questi casi di studio, esistono molti diversi modi di creare e gestire un venture fund familiare. È essenziale avere obiettivi chiari e principi fondamentali compresi e condivisi da tutti. I venture fund familiari possono offrire molte opportunità entusiasmanti, ma è importante anche considerare le conseguenze indesiderate che potrebbero verificarsi.

    Incontra gli Autori

    Maya Prabhu

    Maya Prabhu

    Managing Director, Head of Wealth Advisory for the United Kingdom, Europe, the Middle East and Africa